Home / Medicina / Leucemia: fattori di rischio, sintomi, tipi e trattamento

Leucemia: fattori di rischio, sintomi, tipi e trattamento

Cos’è la leucemia?

La leucemia è un tumore delle cellule del sangue. Esistono diverse categorie di cellule del sangue, tra cui i globuli rossi , i globuli bianchi e le piastrine. In generale, la leucemia si riferisce ai tumori dei globuli bianchi.

I globuli bianchi sono una parte vitale del tuo sistema immunitario . Proteggono il tuo corpo dall’invasione di batteri, virus e funghi, nonché da cellule anormali e altre sostanze estranee. Nella leucemia, i globuli bianchi non funzionano come i normali globuli bianchi. Possono anche dividere troppo rapidamente e alla fine escludere le cellule normali.

I globuli bianchi sono prodotti principalmente nel midollo osseo, ma alcuni tipi di globuli bianchi sono anche prodotti nei linfonodi , nella milza e nella ghiandola del timo . Una volta formati, i globuli bianchi circolano in tutto il corpo nel sangue e nella linfa (fluido che circola attraverso il sistema linfatico ), concentrandosi nei linfonodi e nella milza.

FATTORI DI RISCHIO

Le cause della leucemia non sono note. Tuttavia, sono stati identificati diversi fattori che possono aumentare il rischio. Questi includono:

  • una storia familiare di leucemia
  • fumo , che aumenta il rischio di sviluppare la leucemia mieloide acuta (LMA)
  • disturbi genetici come la sindrome di Down
  • disturbi del sangue , come la sindrome mielodisplastica , che a volte viene chiamata ” preleucemia “
  • precedente trattamento per il cancro con chemioterapia o radioterapia
  • esposizione a livelli elevati di radiazioni
  • esposizione a sostanze chimiche come il benzene
TIPI
I tipi di leucemia

L’insorgenza della leucemia può essere acuta (esordio improvviso) o cronica (insorgenza lenta). Nella leucemia acuta, le cellule tumorali si moltiplicano rapidamente. Nella leucemia cronica, la malattia progredisce lentamente e i primi sintomi possono essere molto lievi.

Anche la leucemia è classificata in base al tipo di cellula. La leucemia che coinvolge le cellule mieloidi è chiamata leucemia mieloide. Le cellule mieloidi sono globuli immaturi che normalmente diventano granulociti o monociti. La leucemia che coinvolge i linfociti è chiamata leucemia linfatica. Esistono quattro tipi principali di leucemia:

Leucemia mieloide acuta (LMA)

Leucemia mieloide acuta (LMA) può verificarsi nei bambini e negli adulti. Secondo il programma Surveillance, Epidemiology e End Results del National Cancer Institute (NCI) , circa 21.000 nuovi casi di LAM vengono diagnosticati ogni anno negli Stati Uniti. Questa è la forma più comune di leucemia. Il tasso di sopravvivenza a cinque anni per l’AML è del 26,9 per cento.

Leucemia linfatica acuta (TUTTI)

Leucemia linfatica acuta (ALL) si verifica soprattutto nei bambini. Il NCI stima che circa 6.000 nuovi casi di TUTTI vengano diagnosticati ogni anno. Il tasso di sopravvivenza a cinque anni di ALL è pari al 68,2%.

Leucemia mieloide cronica (LMC)

Leucemia mieloide cronica (LMC) colpisce soprattutto gli adulti. Circa 9000 nuovi casi di LMC sono diagnosticati ogni anno, secondo l’ NCI . Il tasso di sopravvivenza a cinque anni per la LMC è del 66,9 per cento.

Leucemia linfatica cronica (LLC)

La leucemia linfatica cronica (LLC) ha più probabilità di colpire persone di età superiore ai 55 anni . È molto raro nei bambini. Secondo il NCI , circa 20.000 nuovi casi di LLC sono diagnosticati ogni anno. Il tasso di sopravvivenza a cinque anni per la LLC è dell’83,2%.

La leucemia a cellule capellute è un sottotipo molto raro di LLC. Il suo nome deriva dall’aspetto dei linfociti cancerosi al microscopio.

SINTOMI
Quali sono i sintomi della leucemia?

I sintomi della leucemia includono:

  • sudorazione eccessiva , specialmente di notte (chiamata ” sudorazione notturna “)
  • stanchezza e debolezza che non vanno via con il riposo
  • perdita di peso involontaria
  • dolore osseo e tenerezza
  • linfonodi indolori e gonfiati (specialmente nel collo e sotto le ascelle)
  • ingrossamento del fegato o della milza
  • macchie rosse sulla pelle, chiamate petecchie
  • sanguinamento facilmente e lividi facilmente
  • febbre o brividi
  • infezioni frequenti

La leucemia può anche causare sintomi negli organi che sono stati infiltrati o colpiti dalle cellule tumorali. Ad esempio, se il tumore si diffonde al sistema nervoso centrale, può causare mal di testa , nausea e vomito , confusione , perdita di controllo muscolare e convulsioni .

La leucemia può anche diffondersi in altre parti del corpo, tra cui:

  • i polmoni
  • tratto gastrointestinale
  • cuore
  • reni
  • testicoli
DIAGNOSI
Diagnosi di leucemia

La leucemia può essere sospettata se si dispone di determinati fattori di rischio o di sintomi. Il tuo medico inizierà con una storia completa e un esame fisico, ma la leucemia non può essere completamente diagnosticata da un esame fisico. Invece, i medici useranno esami del sangue, biopsie e test di imaging per fare una diagnosi.

test

Esistono diversi test che possono essere utilizzati per diagnosticare la leucemia. Un emocromo completo determina il numero di globuli rossi , globuli bianchi e piastrine nel sangue. Guardare il tuo sangue al microscopio può anche determinare se le cellule hanno un aspetto anormale.

Le biopsie tissutali possono essere prelevate dal midollo osseo o dai linfonodi per cercare evidenza di leucemia. Questi piccoli campioni possono identificare il tipo di leucemia e il suo tasso di crescita. Biopsie di altri organi come il fegato e la milza possono mostrare se il cancro si è diffuso.

messa in scena

Una volta diagnosticata la leucemia, verrà eseguita. La stadiazione aiuta il medico a determinare la tua prospettiva.

AML e TUTTI sono messi in scena sulla base del modo in cui le cellule tumorali appaiono al microscopio e del tipo di cellula coinvolta. ALL e CLL sono organizzati in base al conteggio dei globuli bianchi al momento della diagnosi. La presenza di globuli bianchi immaturi o di mieloblasti nel sangue e nel midollo osseo viene anche utilizzata per lo studio di LMA e LMC.

Valutare la progressione

Un certo numero di altri test può essere utilizzato per valutare la progressione della malattia:

  • La citometria a flusso esamina il DNA delle cellule tumorali e determina il loro tasso di crescita.
  • I test di funzionalità epatica mostrano se le cellule della leucemia colpiscono o invadono il fegato.
  • La puntura lombare viene eseguita inserendo un ago sottile tra le vertebre della parte bassa della schiena. Ciò consente al medico di raccogliere il liquido spinale e determinare se il tumore si è diffuso al sistema nervoso centrale .
  • I test di imaging, come i raggi X , gli ultrasuoni e le scansioni TC , aiutano i medici a cercare eventuali danni ad altri organi causati dalla leucemia.
TRATTAMENTO
Trattamento della leucemia

La leucemia viene solitamente trattata da un ematologo-oncologo. Questi sono medici specializzati in malattie del sangue e cancro. Il trattamento dipende dal tipo e dallo stadio del tumore. Alcune forme di leucemia crescono lentamente e non richiedono un trattamento immediato. Tuttavia, il trattamento per la leucemia di solito comporta uno o più dei seguenti:

  • La chemioterapia usa farmaci per uccidere le cellule della leucemia. A seconda del tipo di leucemia, è possibile assumere un singolo farmaco o una combinazione di diversi farmaci.
  • La radioterapia utilizza radiazioni ad alta energia per danneggiare le cellule della leucemia e inibirne la crescita. Le radiazioni possono essere applicate a un’area specifica oa tutto il tuo corpo.
  • Il trapianto di cellule staminali sostituisce il midollo osseo malato con il midollo osseo sano, sia il proprio (chiamato trapianto autologo) o da un donatore (chiamato trapianto allologo). Questa procedura è anche chiamata trapianto di midollo osseo .
  • La terapia biologica o immunitaria utilizza trattamenti che aiutano il tuo sistema immunitario a riconoscere e attaccare le cellule tumorali.
  • La terapia mirata utilizza farmaci che sfruttano le vulnerabilità nelle cellule tumorali. Ad esempio, imatinib ( Gleevec ) è un farmaco mirato comunemente usato contro la LMC.
PROSPETTIVA
Prospettive a lungo termine

Le prospettive a lungo termine per le persone affette da leucemia dipendono dal tipo di tumore che hanno e dal loro stadio di diagnosi. Prima viene diagnosticata la leucemia e più rapidamente viene curata, maggiori sono le possibilità di recupero. Alcuni fattori, come l’età avanzata, la storia passata di disturbi del sangue e le mutazioni cromosomiche, possono influenzare negativamente le prospettive.

Secondo il NCI , il numero di decessi per leucemie è diminuito in media dell’1% ogni anno dal 2005 al 2014. Dal 2007 al 2013, il tasso di sopravvivenza a cinque anni (o percentuale sopravvissuto in cinque anni dopo aver ricevuto una diagnosi) era del 60,6% .

Tuttavia, è importante notare che questa cifra include persone di tutte le età e con tutte le forme di leucemia. Non è predittivo del risultato per una sola persona. Lavora con il tuo team medico per curare la leucemia. Ricorda che la situazione di ogni persona è diversa

Scritto da Antonio Di Feo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *