Home / Alimentazione / 4 cibi sani che non puoi evitare

4 cibi sani che non puoi evitare

Mai come oggi, le persone sono attaccate e seguono consigli sul cibo salutare, sul cibo biologico e perchè no anche sul cibo vegetariano.

Oggi vi parliamo di quattro alimenti molto comuni, che non tutti conoscono le numerose proprietà benefiche per il nostro corpo. Questi alimenti sono molto comuni e spesso fanno già parte della nostra vita quotidiana.

  1. Fagioli: Un alimento straordinario per il nostro corpo, sopratutto grazie i suoi contenuti e le sue funzionalità che aiuta a svolgere. Tra i principali benefici tratti dai fagioli, abbiamo l’abbassamento del colesterolo, la costante regolazione dei livelli di zucchero nel sangue e controllo della produzione dell’insulina. Inoltre, i fagioli, danno un valido supporto nella riduzione del rischio di cancro e nel mantenimento del buono stato dell’apparato digerente. Essi sono inoltre di per sé ricchi di antiossidanti, fibre e proteine, fornendo quindi, con un singolo alimento assunto durante un pasto, quei preziosi elementi che andrebbero altrimenti ricercati in: cereali, carne e frutta. Presenti anche l’aminoacido triptofano, che aiuta a controllare l’appetito, a migliorare il sonno e stabilizzare l’umore. Contengono inoltre i folati, che contribuiscono alla salute del cuore.
  2. Ciliegie: Una tira l’altra, per quanto sono buone, ma non è l’unico motivo che permette di conquistare i molti affezionati estimatori. Le loro molteplici proprietà vanno ben oltre il notevole apporto energetico a fronte di un basso numero di calorie. Sono utili come antivirali e antibatterici naturali, le ciliegie hanno mostrato di possedere alcune particolari qualità, sono infatti in grado di contrastare il diffondersi del cancro (perfetti dopo un pasto di fagioli). Il merito va alla presenza in questo frutto di due diverse sostanze, la quercetina e l’acido ellagico, che hanno mostrato un’attitudine a limitare il riprodurre delle cellule tumorali che anzi sembra inducano all’auto-distruzione. La presenza di antociani, composti simili all’ibuprofene, garantiscono inoltre delle proprietà antinfiammatorie e inibenti del dolore. Quindi mangiate ciliegie dopo un trauma!
  3. Spinaci: Un alimento che dovrebbe far parte del proprio menu, possibilmente tutti i giorni. Numerose le proprietà salutari che fanno degli spinaci uno dei miglior alleati a tavola e non solo, a cominciare dal grande numero di varietà di sostanze buone per l’organismo come un alto numero di vitamine A, C, K, il calcio, il magnesio, il ferro e l’acido folico. Tra le altre sue proprietà, abbiamo la cura della salute di ossa (aiutandone l’assimilazione del calcio) e degli occhi (non aspettatevi chiaramente miracoli), oltre ad una buona attività nel contrastare forme tumorali come quelle al colon, alla prostata ed al seno. Gli spinaci aiutano poi a combattere le malattie cardiache, l’ictus e la demenza, vantando anche capacità antinfiammatorie. Unica avvertenza nell’assimilazione degli spinaci come pasto: tendono ad abbassare la pressione sanguigna e per questo potrebbe non essere indicato come pasto quotidiano, per coloro che soffrono di ipotensione.
  4. Kiwi: Un vero e proprio superfrutto e non solo per la sua bontà. Nel kiwi trovano posto livelli di fibre maggiori rispetto a quelle che troviamo ad esempio in una mela. Una quantità doppia di vitamina C rispetto all’arancia e per quanto riguarda il potassio ben oltre quanto presente nelle banane. Dal punto di vista vascolare, il kiwi offre un ottimo aiuto alla fluidificazione del sangue, riducendo quindi il rischio di eventuali coaguli spontanei. Contribuisce a tenere sotto controllo il colesterolo ed aiuta a ridurre la pressione sanguigna. Buona anche l’attività antiossidante ed è inoltre d’aiuto contro le malattie cardiovascolari. Ideale, esclusivamente quando è di stagione, il consumo giornaliero di questo frutto.

 

Scritto da Antonio Di Feo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *