Home / Medicina / Sindrome di Habba: sintomi, diagnosi e trattamento

Sindrome di Habba: sintomi, diagnosi e trattamento

La sindrome di Habba o sindrome dell’intestino irritabile (IBS) è una malattia molto comune, che colpisce ben sei milioni di canadesi con sintomi che includono dolore addominale, gonfiore addominale, stitichezza e / o diarrea. L’IBS rappresenta il 12% di tutti i pazienti visitati dai medici di base e circa la metà dei pazienti visitati dai gastroenterologi. Circa un terzo dei pazienti con IBS soffre principalmente di diarrea.

La definizione di diarrea cronica sta avendo tre o più movimenti intestinali al giorno per tre o più mesi. La diarrea potrebbe essere costituita da più movimenti intestinali solidi o essere di natura acquosa o esplosiva. Questo può o meno essere associato alla perdita del controllo intestinale (incontinenza fecale). In effetti, alcuni pazienti devono indossare pannolini per adulti (pad per l’incontinenza) per evitare situazioni di perdita imbarazzanti. Classicamente, questi pazienti conoscono la posizione di ogni stanza da bagno dovunque vadano, una condizione nota come mappatura del bagno.

Frequentemente, la diarrea cronica non correlata a condizioni specifiche come il Crohn o la celiachia, è attribuita alla sindrome dell’intestino irritabile e, come tale, i medici impiegano terapie convenzionali come agenti antispasmodici e anti-diarrea. Il successo di queste terapie varia notevolmente da paziente a paziente.

Ricerche recenti suggeriscono che alcuni pazienti con diagnosi di IBS e affetti da diarrea cronica potrebbero essere mal diagnosticati. Una nuova sindrome proposta, la sindrome di Habba, fa luce sulle origini di alcuni casi di diarrea e offre sollievo dai sintomi per chi soffre di diarrea cronica.

Sindrome di Habba Che cos’e la sindrome di Habba?

La sindrome di Habba è un’associazione tra diarrea cronica e cistifellea disfunzionale, che produce una quantità anormale di bile. Questa condizione è responsabile per i sintomi che sono solitamente molto angoscianti e possono causare imbarazzo sociale e interferenze con le attività quotidiane. La perdita di peso può risultare perché i pazienti evitano di mangiare per paura del dolore e delle conseguenze della diarrea cronica. Alcuni sono persino costretti a casa dalla paura di imbarazzo sociale. La diarrea della sindrome di Habba si manifesta classicamente dopo aver mangiato (post-prandiale) ed è raramente notturna, a meno che il paziente abbia avuto un pasto vicino al momento di coricarsi. Non è associato a sanguinamento interno, a meno che non provenga dall’irritazione dell’area rettale, che si presenterebbe come sangue rosso vivo sopra o intorno alle feci.

avvertimento

I seguenti sintomi non sono tipici né dell’IBS né della sindrome Habba proposta e, se si dispone di questi, è necessario avvisare il proprio medico:

  • sanguinamento rettale
  • anemia
  • perdita di peso non pianificata
  • febbre
  • storia familiare del cancro del colon

Quali sono i sintomi principali di questa sindrome?

  • Diarrea postprandiale (che varia da semplice urgenza a incontinenza), associata alla paura di mangiare per evitare la diarrea
  • Cistifellea disfunzionale determinata dai test radiologici
  • Mancata risposta alla terapia standard IBS
  • Risposta favorevole agli agenti leganti dell’acido biliare

Cosa dovresti fare se hai questi sintomi?

Rivolgersi al proprio medico di base o gastroenterologo, che esaminerà l’utente e determinerà se sono necessari ulteriori test diagnostici. I test possono includere analisi delle feci, lavori di laboratorio, raggi X e colonscopia. Potrebbero essere necessari ulteriori test per escludere condizioni malassorbitive, malattie infiammatorie intestinali (colite ulcerosa e morbo di Crohn) e cancro.

Per confermare una diagnosi della sindrome di Habba, i medici esaminano la funzionalità della cistifellea utilizzando uno studio radiologico di medicina nucleare noto come scansione DISIDA, con iniezione CCK per valutare la frazione di eiezione della cistifellea. Questo indica se la cistifellea funziona correttamente.

Quante persone soffrono per la sindrome di Habba?

Secondo un recente studio circa 45 milioni di americani soffrono di colon irritabile o di colite spastica. Secondo il dott. Habba circa il 45% dei pazienti ha sofferto per la sindrome di Habba.

Qual è il trattamento per la sindrome di Habba?

Poiché la patologia di base della sindrome è bile inappropriata nel tratto gastrointestinale correlato a una cistifellea disfunzionale, la terapia si concentra sul cambiamento della costituzione degli acidi biliari per diminuire il loro effetto diarroico. Gli agenti che legano gli acidi biliari si dimostrano sicuri, efficaci e poco costosi. Alcuni sono disponibili in forme generiche.

Ecco un video che spiega la sindrome di Habba:

Scritto da Antonio Di Feo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *