Home / Benessere / Squilibri ormonali: 10 sintomi a cui prestare attenzione

Squilibri ormonali: 10 sintomi a cui prestare attenzione

Cosa sono gli squilibri ormonali?

Quante volte se ne sente parlare. Un brufolo spuntato dal nulla, l’eccessiva stanchezza e, a volte, anche i chili di troppo. Il costante cambiamento del nostro corpo dipende fortemente dagli ormoni. Queste piccole sostanze rispondono al nostro umore, alle emozioni, al comportamento e anche al nostro aspetto fisico.

L’equilibrio ormonale è molto fragile e può “guastarsi” per cause naturali o correlate a determinati cambiamenti nell’ambiente o nell’organismo, anche se questo squilibrio può anche essere un segno di malfunzionamento degli organi esocrini o endocrini. Attenzione però: non sempre il rischio di squilibri ormonali deriva dallo stile di vita oppure da determinate malattie che influenzino il sistema endocrino. A volte il problema è negli ormoni stessi, per cui sempre e in ogni caso è bene rivolgersi al proprio medico.

Quali sono i sintomi di uno squilibrio ormonale?

I brufoli e l’acne: possono essere causati da una igiene sbagliata della pelle, da uno stile alimentare squilibrato e dal ciclo mestruale. Tuttavia, se l’acne diventa un fenomeno costante, senza dipendere da questi fattori, è molto probabile che ci sia un problema Quando si ha un aumento di peso, per esempio, gli estrogeni si riducono e il testosterone accresce, producendo così un aumento di produzione di sebo, peluria sul volto e acne. Una condizione che può a sua volta provocare una sindrome dell’ovaio policistico e portare a mestruazioni assenti o irregolari.

Stanchezza: Lo squilibrio ormonale spesso diventa causa di poco sonno. Ma anche coloro che 8 ore al giorno possono sembrare poche è colpa del progesterone ormonale, per cui è bene conoscerne la propria concentrazione facendo un esame del sangue. Da controllare sono anche cortisolo e ormoni tiroidei: se sono a livelli bassi possono comportare un affaticamento dell’organismo.

La sudorazione eccessiva: non è sempre correlata ai cambiamenti ormonali. Tuttavia, è bene controllare gli ormoni soprattutto se la sudorazione è accompagnata da una sensazione di calore.

Borse scure sotto agli occhi: Se avete cerchi scuri sotto agli occhi, che non c’è base di trucco che tenga, può essere di fondo uno squilibrio ormonale. In questo caso ne va di mezzo anche la qualità del sonno: tenete infatti presente che l’insonnia cronica può essere la conseguenza della carenza di testosterone negli uomini e nel progesterone nelle donne.

Depressione: sembra strano ma anche la depressione può essere sintomo di uno squilibrio ormonale. Di solito si verifica nelle donne quando il loro periodo mestruale è vicino, oppure durante la gravidanza e in menopausa. Se notate che, all’improvviso, siete presi da tristezza e apatia, date una controllatina agli ormoni.

Se notate un’eccessiva perdita di capelli e che anche i migliori shampoo non contribuiscono a ridurre la quantità di capelli che cadono, forse anche in questo caso bisogna valutare un problema ormonale.

Irsutismo e aumento dei peli: Al contrario, se si hanno dei peli in eccesso può anche essere dovuto ad un eccesso di ormoni. I peli scuri sul busto, sul viso, sul retro delle mani e su altre zone non comuni nel caso delle donne possono segnalare che c’è un disordine ormonale che può essere più grave di quanto pensi.

Mai sottovalutare cambiamenti al vostro seno! Guardatelo e fate tutte le palpazioni necessarie, in attesa del controllo annuale dal senologo. Sappiate che la densità dei tessuti molli dei seni è ridotta dalla mancanza di estrogeni. Allo stesso tempo, una quantità eccessiva di questi ormoni può essere causa di grumi insoliti nei seni. Quindi, se notate cambiamenti alle mammelle, può essere un segno precoce di qualcosa su cui è necessario indagare.

Sete e necessità di urinare: in questo caso è da valutare i livelli di insulina. Questi sintomi possono infatti indicare la presenza di diabete: quello di tipo 1 colpisce bambini e giovani, mentre quello di tipo si presenta in età più avanzata.

Aumento di peso repentino: L’improvviso aumento di peso è spesso associato a un problema ormonale. Tenete presente che mentre alcune persone riescono a perdere peso velocemente, altri guadagnano chili anche durante una dieta ipocalorica e un regolare esercizio fisico questo può essere dovuto agli ormoni.

Scritto da Antonio Di Feo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *