Home / Alimentazione / Celiachia: Sintomi,diagnosi e trattamenti

Celiachia: Sintomi,diagnosi e trattamenti

Che cos’è la celiachia?

La celiachia è una grave malattia autoimmune che può verificarsi in persone geneticamente predisposte in cui l’ingestione di glutine porta a danni nell’intestino tenue. Si stima che colpisca 1 su 100 persone in tutto il mondo. Due milioni e mezzo di americani non sono diagnosticati e sono a rischio di complicazioni a lungo termine per la salute.

Quando le persone celiache mangiano glutine (una proteina presente nel grano, segale e orzo), il loro corpo monta una risposta immunitaria che attacca l’intestino tenue. Questi attacchi portano a danni ai villi, piccole proiezioni delle dita che rivestono l’intestino tenue, che promuovono l’assorbimento dei nutrienti. Quando i villi vengono danneggiati, i nutrienti non possono essere assorbiti correttamente nel corpo.

La malattia celiaca è ereditaria, il che significa che funziona in famiglie. Le persone con un parente di primo grado con malattia celiaca (genitore, figlio, fratello) hanno un rischio 1 su 10 di sviluppare la celiachia.

celiachiaEffetti sulla salute a lungo termine

La celiachia può svilupparsi a qualsiasi età dopo che le persone iniziano a mangiare cibi o medicine che contengono glutine. Se non trattata, la celiachia può portare a ulteriori seri problemi di salute. Questi includono lo sviluppo di altri disordini autoimmuni come il diabete di tipo I e la sclerosi multipla (SM), la dermatite erpetiforme (un’eruzione cutanea pruriginosa), anemia, osteoporosi, infertilità e aborto spontaneo, condizioni neurologiche come l’epilessia e l’emicrania, bassa statura e tumori intestinali.


Trattamento

Attualmente, l’unico trattamento per la celiachia è l’adesione per tutta la vita ad una dieta rigorosamente priva di glutine. Le persone che vivono senza glutine devono evitare cibi con grano, segale e orzo, come pane e birra. L’ingestione di piccole quantità di glutine, come le briciole di un tagliere o di un tostapane, può causare danni all’intestino tenue.

Leggi  la dieta senza glutine .

La celiachia è anche conosciuta come malattia celiaca, sprue celiaca, sprue non tropicale e enteropatia sensibile al glutine.


La celiachia non diagnosticata o non trattata può portare a:

Condizioni di salute a lungo termine

  • Anemia da carenza di ferro
  • Osteoporosi ad esordio precoce o osteopenia
  • Infertilità e aborto
  • Intolleranza al lattosio
  • Carenze di vitamine e minerali
  • Patologie del sistema nervoso centrale e periferico
  • Insufficienza pancreatica
  • Linfomi intestinali e altri tumori GI (tumori maligni)
  • Malfunzionamento della vescica biliare
  • Manifestazioni neurologiche, tra cui atassia, convulsioni epilettiche, demenza, emicrania, neuropatia, miopatia e leucoencefalopatia multifocale

Altri disturbi autoimmuni

In uno studio del 1999, Ventura, et al. trovato che per le persone con malattia celiaca, più tardi l’età della diagnosi, maggiore è la possibilità di sviluppare un’altra malattia autoimmune .

Pensi che tu o qualcuno che conosci possa avere la celiachia?

Rivedere i sintomi .

Età della diagnosiPossibilità di sviluppare un’altra condizione autoimmune
2-410,5%
4 – 1216,7%
12 – 2027%
Più di 2034%

Autoimmune e altre condizioni associate alla malattia celiaca

Condizione autoimmunePrevalenza nella popolazione di CD
Anemia12-69%
Epatite autoimmune2%
Malattia della tiroide autoimmune26%
Sindrome dell’affaticamento cronico2%
Dermatite erpetiforme25%
Sindrome di Down12%
Atassia al glutine10-12%
Cardiomiopatia dilatativa idiopatica5,7%
Artrite idiopatica giovanile1,5-6,6%
Malattia del fegato10%
Colite linfocitaria15-27%
Colite microscopica4%
Neuropatia periferica10-12%
Cirrosi biliare primaria3%
Sindrome di Sjogren3%
Diabete di tipo 18-10%
Infertilità inspiegabile12%

 

Scritto da Antonio Di Feo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *