Home / Bellezza / Come ridurre la cellulite

Come ridurre la cellulite

Come ridurre la cellulitePer molte donne l’arrivo dell’estate coincide anche con uno degli incubi più ricorrenti: mostrare i segni della cellulite. Ci si vergogna di andare al mare, mettersi in costume e mostrare quella parte di noi che proprio non ci piace. Nonostante gli sforzi, non siamo riusciti a sconfiggerla, tuttavia però ci sono dei rimedi che possono facilitare la lotta a questo inestetismo (purché ci sia costanza nel trattamento) che analizzeremo nei prossimi paragrafi.

 

Cellulite: i rimedi naturali

Ci sono varie cause che comportano la comparsa della cellulite, due tra le maggiori sono sicuramente una vita sedentaria (spesso si è costretti a ciò dalla routine lavorativa e familiare, tuttavia questo nuoce non solo alla nostra salute, ma comporta anche dei danni estetici) e un’alimentazione poco sana (mangiare poco non ci salverà dalla comparsa della cellulite se spesso e volentieri non sappiamo rinunciare alle tante “leccornie” dal gusto paradisiaco, ma che vanno a nozze con gli inestetismi della pelle).
Se già riuscissimo ad avere una vita più “attiva” e a mangiare in modo più sano riusciremmo a contrastare gli inestetismi. E non serve per forza andare in palestra, basterebbe muoversi un po’ (una corsetta mattiniera o anche solo una passeggiata). E se a questi due rimedi aggiungiamo l’utilizzo dell’elettrostimolatore, otterremo un ulteriore aiuto per vincere questa “eterna “lotta”.

 

Elettrostimolatore: il rimedio artificiale da abbinare a corsa e alimentazione sana

L’elettrostimolatore è un generatore di corrente portatile, il cui compito è quello di emanare degli impulsi elettrici (sono a bassa frequenza e di conseguenza non sono pericolosi). Questi segnali vengono trasmessi per mezzo degli elettrodi che dovranno essere posizionati dove vi è l’inestetismo. Una volta posizionati gli elettrodi basterà accendere l’elettrostimolatore e, grazie a questo passaggio di corrente, verranno sciolti i cuscinetti adiposi da cui fuoriusciranno gli acidi grassi e non solo. Sostanze che poi vengono drenate dal circolo linfatico (l’eliminazione completa spetta ai reni, naturalmente).

 

Elettrostimolatore per cellulite: funziona?

L’elettrostimolatore sicuramente funziona, ma non può e non deve essere l’unico rimedio. Bisogna abbinare all’uso di un elettrostimolatore quanto scritto in precedenza, quindi fare un po’ di attività fisica e mangiare in modo salutare. Utilizzare lo stimolatore muscolare ma continuare ad avere la stessa identica routine che ha portato alla comparsa della cellulite, è il modo migliore per non ottenere nessun tipo di risultato.
E se si vogliono avere ulteriori informazioni sul mondo degli elettrostimolatori a fini estetici, valutare e leggere le recensioni di appositi modelli e non solo, si può cliccare sul link elettrostimolatore per cellulite.

 

Non tutti possono usare un elettrostimolatore!

Un elettrostimolatore agisce per mezzo di impulsi elettrici e se da una parte non c’è alcun rischio per ciò che concerne la loro frequenza, dall’altra non tutti possono avere la possibilità di utilizzare tale generatore di corrente portatile. L’ovvio motivo riguarda proprio questi impulsi elettrici che, seppur a bassa frequenza, possono comportare delle spiacevoli controindicazioni.
Nello specifico i soggetti che non devono utilizzare un elettrostimolatore sono coloro i quali soffrono di problemi cardiaci, di problemi di neoplasia, presentano ancora delle ferite aperte, sono epilettici e le donne  che sono in “stato interessante”.

Scritto da Antonio Di Feo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *