Home / Animali / Porcellini d’india: Come curarli?

Porcellini d’india: Come curarli?

porcellini d'india Il porcellino d’india è un simpatico animaletto che possiamo tenerlo anche in casa. Nell’articolo di oggi scopriremo come mantenerlo in salute.

Il porcellino d’india è un piccolo roditore simpatico all’occhio dei bambini e non è difficile da allevare in casa. E un animale molto socievole ed in poco tempo si può instaurare un legame molto intenso con il proprietario. Questo animale ha bisogno di particolari attenzioni per rimanere in salute, così da poterlo mantenere in vita per 7 o 8 anni.

Ecco alcuni consigli da attuare quotidianamente: Il porcellino d’india ha bisogno di un buon cibo, cura adeguate e di uno spazio adeguato a muoversi.

Porcellini d’india: Come mantenerlo in salute?

Questo animale spesso viene regalato ai bambini, in quanto si pensa che non richieda un eccessivo impegno per mantenerlo in vita, ma realtà e ben diversa in quanto questo animale richiede tantissime cure e attenzioni. I primi giorno e consigliabile non avere troppe persone in casa, in quanto questo animale si spaventa facilmente, e importante dargli i giusti tempi per ambientarsi. Per far ambientare al meglio questo animale è importante che disponga di una gabbia molto ampia con almeno le seguenti misure:

le misure minime sono 80 x 40 centimetri mentre per l’altezza bastano 20 centimetri. È importante che il fondo della gabbia sia solido in modo che non si ferisca le zampe. Riempite il fondo della gabbia con una lettiera è importante che sia di un materiale assorbente. Vi consigliamo di posizionare un foglio di giornale sotto la lettiera in modo da facilitarvi la pulizia che deve essere fatta quotidianamente. Scuramente nella gabbia non potrà mancare un recipiente in cui potrete inserire il cibo e un abbeveratoio a goccia. L’ideale e posizionare la gabbia in luogo tranquillo, lontano da cani e gatti. Un aspetto importantissimo e quello legato alla temperatura, infatti questo animale predilige una temperatura compresa tra i 18 e i 26 gradi. Evitiamo di tenere questo animale in luoghi troppo caldi in quanto non suda e soffre terribilmente il caldo.

Alimentazione per i porcellini d’india

Il porcellino d’india è un erbivoro, quindi segue una dieta vegetale, quindi nella sua alimentazione non deve assolutissimamente mancare: fieno, verdura e frutta fresca tra cui carote, radicchio, spinaci, insalata, mela, pera, il tutto sempre fresco e crudo. Le fibre per questo animale sono importantissime per regolare l’intestino e per mantenere la giusta dimensione dei denti in quanto se vengono consumati con la masticazione cresceranno a dismisura. Nella sua alimentazione non dovranno mai mancare alimenti che contengono la vitamina c, in quanto questo animale né e spesso carente.

Igiene e cura per il porcellino d’india

Per mantenere pulito il vostro porcellino e sufficiente cambiare con assiduità la lettiera. Questo animale non va assolutissimamente lavato in quanto mantiene la sua igiene personale auto amente. Inoltre e importante tagliare le unghie con regolarità perché quando sono troppo lunghe tendono a girarsi provocando dolore all’animaletto, ci consigliamo di recarvi da uno specialista per non rischiare di tagliare qualche nervo.

Porcellini d’india: Il controllo dal veterinario

Questi animali non vanno vaccinati, ma hanno comunque bisogno di un controllo periodico dal veterinario. È importante che il veterinario controlli il peso dell’animale in quanto è un indicatore dello stato di salute. Considerate di portarlo dal veterinario se l’animaletto presenta stadi di diarrea, apatia o se si rifiuta di mangiare. Se notate che il vostro porcellino mangi le sue feci e assolutissimamente normale in quanto questi animali soffrono di coprofagia, e lo fanno per assimilare vitamine, proteine e fibre.

Porcellini d’india: quando lasciarli liberi?

È importante lasciare che il vostro porcellino d’india libero di scorrazzare in un ambiente libero. Se lasciato libero di scorrazzare in casa è importante che abbia una piccola casetta di legno o di cartone dove potersi rifugiare. All’interno della casetta mettete un po’ di fieno, dell’acqua e dei giochini di cartone. Fate particolare attenzione ai fili elettrici in quanto questo animale tende a mangiarli. Se lo lasciate uscire all’esterno scegliete un posto tranquillo ma fate attenzione che potrebbe scappare e prenderlo diventerebbe un’impresa impossibile, inoltre evitate che venga a contatto con sostanze tossiche o velenose. Potete tranquillamente farlo giocare con i vostri bambini anche se bisogna seguire degli accorgimenti:

  • Non accarezzarlo quando alza la testa (potrebbe innervosirsi).
  • Non prenderlo in braccio in quanto una caduta potrebbe provocargli la morte.

Porcellini d’india: E importante che siano in coppia

I porcellini d’india è un animale molto socievole, e prediligono stare in coppia. Se non volte che questo animale si accoppi è importante che il maschio si sterilizzato mentre la femmina no. Per qualsiasi altra informazione vi consigliamo di recarvi dal veterinario che saprà darvi informazioni molto più dettagliate.

 

 

 

Scritto da Antonio Di Feo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *